Aggiunte il 16 Gennaio 2020 le seguenti sostanze:

- Di-isoesil-ftalato

- 2-benzil-2-dimetilammino-4'-morfolibutilrofenone

- 2-metil-1-(4-metiltiofenil)-2-morfolinopropan-1-one

- acido perfluorobutansolfonico e i suoi sali

Nell'ambito della direttiva sull'acqua potabile, ECHA ha ricevuto il compito di individuare le sostanze chimiche che possono essere tranquillamente utilizzate in materiali che entrano in contatto con l'acqua potabile.

Per le imprese interessate alla sostituzione, è  stato attivato un corso online gratuito introduttivo all’analisi delle alternative. Numero di posti limitati, quindi registrarsi con urgenza!

Dal mese di novembre gli openday con gli esperti dell'Helpdesk potranno svolgersi in videoconferenza.

In linea con il Multiannual work programme, ECHA ha proposto una strategia di verifica rafforzata della completezza delle informazioni nei fascicoli di registrazione (completeness check), come già fatto nel 2016.

L'ECHA propone agli Stati Membri di valutare 74 sostanze nell'ambito del piano d'azione a rotazione a livello comunitario (CoRAP) per il periodo 2020-2022.

Attraverso il Regolamento (UE) n. 1692/2019 la Commissione chiarisce che alcune disposizioni relative alle sostanze soggette a un regime transitorio si applicheranno fino al 31 dicembre 2019.